Home | intro | Dino | Aldo | il Grande Torino | la Strage | i funerali | interviste | reperti | eventi | news

 

I FUNERALI a Torino


I FUNERALI A TORINO - Piazza S. Carlo
Li abbiamo visti venire giù dallo scalone dello Juvarra nell'atrio di Palazzo Madama. E come non mai abbiamo avuto la certezza dell'immensità della catastrofe. Venivano già racchiusi nelle bare e portati dai compagni, dagli amici, dai colleghi.

Scendevano ad uno, ad uno lentamente, tra i cordoni d'onore ufficiali dei carabinieri in alta uniforme, e dietro a ciascuno venivano i parenti in lacrime, coi primi fiori. Un corteo che pareva non finire più.

Quando sono comparse le salme, un lungo brivido ha pervaso gli astanti. Giovani e vecchi singhiozzavano, molti sono caduti in ginocchio, mentre le bare si susseguivano e venivano caricate sugli autocarri verniciati di nuovo. Poi i fiori le hanno ricoperte, le innumerevoli corone sono state caricate sulle vetture a seguito, il corteo si è formato facendo il giro della piazza.

Tutti avevano voluto essere presenti all'ultimo saluto.

Ecco come apparve piazza San Carlo durante l'effettuazione dei funerali.

Carlo Bergoglio

 

 I FUNERALI a Chioggia


 

Municipio

Il 7 maggio le due salme arrivano a Chioggia sopra due autocarri. Una grande folla aspetta di sera davanti il municipio, nell'androne nella quale viene allestita la camera ardente. Li attendono i fratelli, i parenti, le vedove, i figli...dopo due giorni di visite, il 9 è il giorno dell'ultimo addio. Funerali in Duomo, poi sfilata per il Corso e per Sottomarina, giro della colonna di Vigo e poi il mesto tragitto verso il cimitero. A Chioggia, quel giorno fu decretato lutto cittadino. Chioggia piangeva: come nei suoi purtroppo numerosi momenti tragici, il dolore avevo preso il sopravvento su quella gente abituata da sempre a subire eventi avversi pur senza accettarli.

lapide
Lapide nel Cimitero di Chioggia
la Lapide oggi